<

Gaia De Megni

8.30

Thursday October 1st, h.19–22 (access max. 30 people)

Giorgio Galotti GS rooftop, Turin (IT)

EN

It's a pleasure to present '8.30’, a video by Gaia De Megni based on four dialogues from ‘Le meprìs’ by Jean-Luc Godard, ‘La notte’ and ‘Le amiche’ by Michelangelo Antonioni, ‘Ludwig’ by Luchino Visconti. The objective of the work is to suggest personal experiences in the memory of the viewer through the author's cinematographic narration. The binding argument of all four scenes is the meeting of a couple talking about the end of their love.

The exhibition is completed by a cristallino marble work based on the canonical shapes of a screen laid on the floor of the rooftop featuring a line by Vittorio Gassman in Dino Risi's ‘Il Sorpasso'.

The exhibition take place on a 8th floor private rooftop on the occasion of 'Esterno Notte' a project by Camera Torino.

N.B. The access is by invitation only. In addition we are happy to receive a limited number of requests via email until a maximum of 30 people. We kindly ask to book in advance by sending an email to hello@giorgiogalotti.com

IT

E’ un piacere presentare ‘8.30’ un film di Gaia De Megni basato su quattro dialoghi differenti. In ordine si susseguono: ‘Il Disprezzo' di Jean-Luc Godard, ‘La Notte’ di Michelangelo Antonioni, ‘Ludwig’ di Luchino Visconti e ancora Antonioni con ‘Le Amiche’. L’intento dell’opera è di suggerire alla memoria dello spettatore situazioni di vissuto personale servendosi della narrazione cinematografica d’autore. L’argomento legante di tutte e quattro le scene è il confrontarsi di una coppia che si accorge della fine del proprio amore.

A completamento del percorso espositivo un’opera in marmo cristallino che si basa sulle forme canoniche di uno schermo, è adagiata sul pavimento e riporta una battuta di Vittorio Gassman ne ‘Il sorpasso’ di Dino Risi.

La mostra si svolge su un terrazzo privato all'8° piano, in occasione di 'Esterno Notte' un progetto di Camera Torino.

N.B. L’accesso alla mostra è solo su invito. Siamo felici di ricevere un numero limitato di richieste fino a un massimo di 30 persone. Chiediamo gentilmente di prenotare la visita inviando una mail all'indirizzo hello@giorgiogalotti.com